DRAGONCELLO, perché la piantina che ho comprato fa poco profumo?

DRAGONCELLO, perché la piantina che ho comprato fa poco profumo?

Partiamo con qualche informazione di base: il dragoncello ( o Estragone) è una pianta erbacea poliennale, originaria della Russia centrale. Si conoscono principalmente due varietà di dragoncello, una poco profumata e che si moltiplica facilmente per seme e una più profumata adatta alla liquoreria che non si moltiplica per seme ma per divisione di cespo.

Per la definizione dei nomi comuni le cose si fanno più complicate, la prima delle due viene chiamata dragoncello russo, o a volte, tedesco; la seconda dragoncello francese o piemontese, o a volte tedesco.

Il problema per l’appassionato hobbista è che nei vivai molto spesso si trova solo quello moltiplicato per seme in quanto molto più facile da trattare in ambito vivaistico. Lo si può riconoscere all’olfatto, molto più che alla vista poiché le due varietà sono molto simili. Sfregando delicatamente le foglie con le dita, il dragoncello russo non rilascia molto profumo se non quando è in fioritura mentre quello francese lascia un profumo delicato e intenso.

Quindi per l’acquisto delle vostre prossime piante cercate di avere fiuto.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *